Il Reddito delle Famiglie Italiane: una Tendenza in Calo

Secondo l’Istat, nel secondo trimestre di quest’anno il reddito disponibile delle famiglie è diminuito dello 0,1% rispetto al trimestre precedente. Tuttavia, i consumi sono cresciuti dello 0,2%. Questo significa che nonostante un leggero calo del reddito, le famiglie hanno speso di più.

La propensione al risparmio delle famiglie consumatrici è stata stimata al 6,3%, in diminuzione di 0,4 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. Ciò indica che le famiglie hanno risparmiato meno rispetto al trimestre precedente. Questo dato conferma una tendenza che si è verificata per diversi trimestri, con la propensione al risparmio che si attesta costantemente al di sotto dei livelli pre-Covid.

Nonostante la sostanziale stabilità dei prezzi, il potere d’acquisto delle famiglie è diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. Questo significa che, nonostante i prezzi rimangano stabili, le famiglie hanno meno potere d’acquisto rispetto al trimestre precedente.

La pressione fiscale nel secondo trimestre di quest’anno è stata pari al 42,0%, rimanendo stabile rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questo indica che la pressione fiscale non è cambiata significativamente nel corso dell’anno.

In sintesi, nel secondo trimestre di quest’anno le famiglie hanno visto una lieve diminuzione del reddito disponibile, ma hanno comunque aumentato i consumi. Tuttavia, hanno risparmiato meno e il loro potere d’acquisto è diminuito. La pressione fiscale è rimasta stabile rispetto all’anno precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *