“Nasce a Tor Vergata il nuovo Polo Didattico green: il rettore posa la prima pietra”

L’Università degli studi di Roma Tor Vergata ha annunciato la creazione di un nuovo Polo Didattico, in linea con la sua politica di sostenibilità. La cerimonia di posa della prima pietra si è svolta oggi, durante l’inaugurazione del nuovo anno accademico 2023-2024, con il magnifico rettore Nathan Levialdi Ghiron che ha guidato l’evento.

Un ampliamento della struttura universitaria

Il nuovo edificio, che sarà completato entro due anni, consentirà all’Università di Roma Tor Vergata di ampliare la sua offerta formativa. Saranno disponibili 1.750 nuovi posti per gli studenti, distribuiti in 17 nuove aule. Il Polo Didattico sarà dedicato alla Facoltà di Giurisprudenza, come ha spiegato il rettore Levialdi Ghiron, che ha anche firmato il progetto.

Un edificio green e sostenibile

Durante la cerimonia, il magnifico rettore ha sottolineato l’attenzione all’ambiente nel progetto del nuovo Polo Didattico. L’edificio sarà caratterizzato da un basso consumo energetico, con una stima annuale di circa 300.000 kWh, di cui il 30% sarà prodotto da fonti rinnovabili come il fotovoltaico e il solare termico. Inoltre, sarà presente un sistema di raccolta delle acque meteoriche in grado di raccogliere circa 7.000 metri cubi di acqua all’anno, che verrà utilizzata per l’irrigazione delle aree verdi e a scopo sanitario. La superficie degli stalli dei parcheggi sarà anche destinata a spazi verdi, superando il 30% del totale.

Con l’inaugurazione del nuovo Polo Didattico, l’Università di Roma Tor Vergata dimostra il suo impegno per la sostenibilità e l’innovazione, offrendo agli studenti un ambiente accogliente e moderno per il loro percorso di studi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *