Meteo impazzito: estate eterna fino a Natale da Milano a Roma, caldo record

Caldo eccezionale a novembre: temperature record in Italia

Il clima anomalo continua a sorprendere l’Italia, con temperature estremamente alte per il periodo in molte città del paese. L’effetto dell’Estate di San Martino si fa sentire, portando un’atmosfera più simile a giugno che a novembre. Le previsioni meteo indicano che questa situazione insolita potrebbe protrarsi fino a Natale, senza grandi ribaltoni.

Le temperature sono così elevate che lo zero termico si trova oltre i 4000 metri, mentre la temperatura del mare si aggira intorno ai 20 gradi. Questi ultimi mesi sono stati caratterizzati da record di caldo, e sembra sempre più probabile che il 2023 diventi l’anno più caldo della storia a livello globale, superando persino il 2016.

Un Super El Niño potrebbe contribuire al caldo record

Come nel 2016, siamo entrati in una fase eccezionale di El Niño, un fenomeno meteorologico legato al riscaldamento anomalo delle acque del Pacifico orientale. Secondo il meteorologo Lorenzo Tedici, potremmo assistere nelle prossime settimane a un Super El Niño, con un aumento della temperatura marina superiore ai 2°C. Questo calore influenzerà il clima del 2023, spingendo l’anno verso un record di caldo, anche in Italia.

Prossimi giorni: temperature sopra la media e brevi pause autunnali

Anche nei prossimi giorni le temperature saranno superiori alle medie del periodo, con scarti di 5-8 gradi. Solo tra venerdì 17 e la prima parte di sabato vivremo una breve parentesi autunnale più tipica. Tuttavia, nei prossimi mesi è previsto un clima anomalo, con ogni anno che inizia destinato ad essere più caldo del precedente.

I climatologi hanno coniato una frase emblematica per descrivere questa tendenza: “L’anno più caldo della storia del Pianeta sarà il prossimo”. I record vengono costantemente battuti, e nel 2022 l’Italia ha registrato il suo anno più caldo dal 1800. Al momento, sembra che il 2023 possa superare anche questo estremo.

Previsioni per i prossimi giorni

Per quanto riguarda le prossime ore, l’Estate di San Martino continuerà fino a giovedì 16, con prevalenza di sole e qualche nuvola in più sulle coste tirreniche. Venerdì 17 potrebbe portare un passaggio perturbato al Centro-Sud, con piogge e vento. Tuttavia, nel weekend tornerà il sole e il caldo anomalo su gran parte del Paese. A Milano, al momento, non sono previste piogge significative fino a dicembre.

Il freddo e il maltempo rimarranno confinati alle aree polari, mentre l’effetto serra continuerà a mitigare il clima mondiale e il tempo in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *