L’omicidio di Norma Cossetto: un tragico evento che si è verificato ottanta anni fa

Un post tratto dal profilo X di Giorgia Meloni: La storia di Norma Cossetto è una delle più emblematiche e atroci che descrivono i drammi e le sofferenze dei nostri connazionali del confine orientale. Norma era una splendida ragazza di 23 anni di Santa Domenica di Visinada, laureanda in lettere e filosofia presso l'Università di Padova, barbaramente violentata, seviziata e infoibata dai partigiani comunisti titini la notte tra il 4 e il 5 ottobre 1943.+++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++ NPK

Oggi si commemora l’uccisione di Norma Cossetto, una giovane donna di 23 anni che venne brutalmente assassinata 80 anni fa durante l’autunno del 1943. Norma stava studiando all’Università di Padova quando fu imprigionata in una scuola ad Antignana, in Croazia. Lì fu vittima di violenze e torture da parte dei partigiani titini, che la stavano cercando da mesi. Alla memoria di Norma Cossetto, alle 18:00 di oggi, si terrà la consueta cerimonia commemorativa presso la stele dedicata a lei nella via omonima. L’evento è organizzato dall’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. Durante la cerimonia, il sindaco Roberto Dipiazza, rappresentante dell’Amministrazione comunale di Trieste, depositerà una corona d’alloro e renderà omaggio al sacrificio della martire. Nel 1948, l’Università di Padova ha conferito a Norma la laurea postuma ad honorem per celebrarne la memoria, mentre nel 2005 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi le ha conferito la medaglia d’oro al merito civile per la difesa della libertà. Dal 2011, una targa commemorativa nel cortile littorio di Palazzo Bo, la storica sede universitaria di Padova, ricorda il suo nome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *