L’80% della Generazione Z gestisce denaro in autonomia, nonostante la mancanza di interesse verso economia e finanza

L’80% dei ragazzi della Generazione Z in Italia gestisce in autonomia cifre che vanno dai 500 euro fino a oltre 2.000 euro, ma solo 1 su 5 pensa a quanti soldi ha a disposizione prima di fare acquisti. Questo è uno dei risultati emersi da un’indagine promossa da Esdebitami Retake e condotta da Nomisma, presentata durante l’evento “Gen Z e consapevolezza finanziaria tra digitale, tecnologia e new economy”. L’indagine ha rivelato che il 12% dei giovani Z ricava guadagni da scommesse, giochi e lotterie. I genitori supportano spesso finanziariamente i ragazzi, ma solo il 40% ha un’occupazione stabile. La maggior parte dei giovani Z valuta attentamente le proprie disponibilità finanziarie prima di fare un acquisto, anche se il 20% non considera questa informazione. L’obiettivo dell’indagine è fornire strumenti formativi per gestire le finanze in modo consapevole e evitare situazioni di sovraindebitamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *