Israele: Hamas minaccia – La battaglia è ancora all’inizio

La determinazione di Hamas nel combattere l’occupazione israeliana

In una conferenza stampa tenuta a Beirut, il rappresentante di Hamas in Libano, Osama Hamdan, ha espresso la determinazione del gruppo terroristico nel combattere l’occupazione israeliana. Hamdan ha affermato che la battaglia contro Israele è ancora all’inizio e che ciò che sta per arrivare è ancora più grande.

La lotta per porre fine all’occupazione e proteggere la moschea Al-Aqsa

Hamdan ha sottolineato che Hamas sta combattendo per porre fine all’occupazione israeliana, proteggere la moschea Al-Aqsa e stabilire uno Stato palestinese con Gerusalemme come capitale. Ha anche rassicurato il popolo palestinese e i popoli liberi che la resistenza all’occupazione e le Brigate al-Qassam, il braccio armato di Hamas, sono in buone condizioni e hanno il controllo della situazione.

La determinazione di Hamas nel perseguire i propri obiettivi

Le parole di Osama Hamdan riflettono la determinazione di Hamas nel perseguire i propri obiettivi di liberazione e autodeterminazione. Il gruppo terroristico continua a lottare per porre fine all’occupazione israeliana e garantire i diritti del popolo palestinese. La sua determinazione nel proteggere la moschea Al-Aqsa e stabilire uno Stato palestinese con Gerusalemme come capitale rimane ferma. Nonostante le sfide che affronta, Hamas rimane fiducioso nel suo potere e nella sua capacità di controllare la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *