Giulia e Filippo, ex fidanzati scomparsi a Venezia: indagini e aggiornamenti

Giulia e Filippo scomparsi: le ricerche dei giovani ex fidanzati continuano

Giulia Cecchettin e Filippo Turetta, entrambi 22enni e compagni di corso a Ingegneria biomedica a Padova, si sono separati ad agosto e da sabato scorso sono scomparsi nel nulla. Le autorità, tra cui i carabinieri, stanno facendo tutto il possibile per rintracciarli, impiegando anche unità speciali, cani addestrati e cani molecolari. L’ultima volta che sono stati visti è stato in un centro commerciale di Marghera, ma le indagini sono ancora in corso per ricostruire i loro spostamenti grazie alle immagini della videosorveglianza.

La ricostruzione delle ore precedenti alla scomparsa

Lo zio di Giulia ha fornito dettagli sulle ore precedenti alla scomparsa dei due giovani. Intorno alle 18, Filippo è passato a prendere Giulia, uscendo di casa in modo tranquillo secondo i genitori. Hanno cenato insieme alla Nave de Vero e sono stati avvistati a Vigonovo, dove si sono poi diretti verso un parcheggio vicino alla scuola. L’avvistamento intorno alle 23.15 è stato collegato a un litigio tra i due, testimoniato da un vicino che ha sentito le grida di Giulia trattenuta in macchina da Filippo. Successivamente, Filippo si è allontanato in direzione del cimitero, verso Padova o il centro di Vigonovo.

Le indagini in corso

Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, l’auto non c’era più, ma all’epoca non era stato segnalato alcun allarme riguardo alla scomparsa dei due ragazzi. È stata solo la mattina successiva che i genitori di Giulia e Filippo hanno presentato la denuncia di scomparsa, notando che l’auto nel parcheggio assomigliava a quella di Filippo e che la descrizione dei due ragazzi corrispondeva a quella dei scomparsi. Nella zona industriale di Fossò, dove l’auto di Filippo era passata dopo il litigio nel parcheggio, sono state trovate nove grandi chiazze di sangue. Gli esami saranno necessari per determinare se il sangue è collegato alla scomparsa dei ragazzi.

Chi sono Giulia e Filippo

Giulia aveva terminato la relazione con Filippo per concentrarsi sugli studi, dopo un anno difficile a causa della perdita della madre. Era determinata a realizzare i suoi sogni e si preparava a discutere la tesi per laurearsi in Ingegneria Biomedica a Padova. Filippo, al contrario, sembrava afflitto dalla forte depressione negli ultimi giorni, forse a causa della consapevolezza che Giulia stava per intraprendere un nuovo percorso. Le famiglie di entrambi i giovani sono disperate e le ricerche continuano con l’aiuto dell’associazione Penelope. L’appello per la scomparsa dei due giovani è stato anche rilanciato dal governatore del Veneto, Luca Z, sui social media.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *