Catamarano attaccato da squali: 3 persone a bordo portate in salvo in Australia

Un catamarano gonfiabile, partito il 28 agosto da Vanuatu e diretto verso la città australiana di Cairns con a bordo tre avventurieri in viaggio intorno al mondo, è stato oggetto di numerosi attacchi da parte di uno sciame di squali nel Mar dei Coralli. I membri dell’equipaggio, composti da due cittadini russi e un francese, sono stati fortunati ad essere soccorsi da una nave cargo dopo che l’imbarcazione in pericolo ha inviato un messaggio di Sos che è stato prontamente raccolto dall’Autorità australiana per la sicurezza marittima (Amsa). Al momento del salvataggio, il catamarano stava rischiando di affondare a causa dei ripetuti attacchi degli squali che avevano causato gravi danni a entrambi gli scafi.

L’attacco di uno sciame di squali a un catamarano potrebbe sembrare un evento insolito, ma il Mar dei Coralli è uno degli habitat più ricchi al mondo di squali. Questo mare tropicale, situato al largo delle coste nord-orientali dell’Australia, ospita numerose specie di squali, tra cui lo squalo martello, lo squalo tigre e il grande squalo bianco.

Gli squali sono predatori curiosi e possono avvicinarsi agli oggetti che si muovono in acqua per indagare. Tuttavia, non è comune che attacchino imbarcazioni o persone. I motivi dietro questi attacchi possono variare. Gli squali potrebbero essere stati attratti dalla forma insolita del catamarano gonfiabile o potrebbero averlo scambiato per una potenziale preda. Potrebbe anche essere stato un caso di difesa del territorio, con gli squali che cercavano di allontanare l’imbarcazione dalla loro area di caccia.

Il percorso scelto dall’equipaggio attraverso il Mar dei Coralli è noto per le sue acque ricche di vita marina, ma anche per i pericoli che possono incontrare i naviganti. Nonostante la bellezza di questo mare affascinante, è importante tenere presente che è un ecosistema fragile e che gli incontri con la fauna selvatica possono essere imprevedibili.

Il salvataggio dell’equipaggio del catamarano è un esempio dell’importanza della prontezza e della tempestività delle autorità marittime nell’affrontare situazioni di emergenza in mare. L’Amsa ha dimostrato ancora una volta l’efficacia del suo sistema di monitoraggio e di risposta, offrendo un rapido soccorso alle persone in pericolo. Speriamo che questo incidente sia un promemoria per tutti i navigatori e gli avventurieri di prendere le necessarie precauzioni quando si avventurano in mare aperto, specialmente in luoghi noti per la presenza di squali.

Infine, questo episodio ci ricorda anche la fragilità degli ecosistemi marini e l’importanza di preservarli. Gli squali svolgono un ruolo fondamentale nell’equilibrio degli oceani e la loro preservazione è essenziale per la sopravvivenza dell’intero ecosistema marino. Dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere questi animali affascinanti e garantire la loro sopravvivenza a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *