“Blitz Israele in ospedale al-Shifa: Hamas denuncia un crimine contro l’umanità”

Carri armati israeliani entrano nell’ospedale di al-Shifa a Gaza

Nella notte, i carri armati israeliani hanno fatto ingresso nel complesso ospedaliero di al-Shifa a Gaza, secondo quanto riferito da un giornalista dell’agenzia palestinese Wafa alla CNN. Le Forze di difesa israeliane (IDF) hanno definito l’operazione come “precisa e mirata”, mentre la ministra della Sanità dell’Autorità nazionale palestinese (ANP), Mai Alkaila, ha accusato Israele di commettere un “altro crimine contro l’umanità”. Alkaila ha sottolineato la responsabilità delle forze di occupazione per la vita del personale medico, dei pazienti e degli sfollati presenti ad al-Shifa.

Accuse reciproche tra Israele e Hamas

Secondo le IDF, Hamas avrebbe utilizzato l’ospedale di al-Shifa per scopi militari, mettendo così a rischio il suo status protetto secondo il diritto internazionale. Israele sostiene di aver dato agli agenti di Hamas all’interno dell’ospedale un tempo sufficiente per cessare le loro attività. Tuttavia, i funzionari di al-Shifa hanno respinto costantemente queste affermazioni, negando la presenza di un centro di comando di Hamas all’interno dell’ospedale, che è il più grande di Gaza.

Operazione israeliana e evacuazione dell’ospedale

Un medico di al-Shifa ha dichiarato alla CNN di aver ricevuto un preavviso di 30 minuti prima dell’inizio dell’operazione israeliana nel complesso. Il personale medico e paramedico, così come i pazienti, sono stati interrogati dai soldati delle IDF e invitati a trasferirsi nel cortile in vista dell’evacuazione dell’ospedale. Non è ancora chiaro dove verranno trasferite le persone evacuate. Le IDF hanno fatto irruzione in diverse aree dell’ospedale, tra cui il pronto soccorso, il reparto di chirurgia specializzata e il reparto di maternità, perquisendo ogni stanza e corridoio.

Forniture mediche consegnate all’ospedale al-Shifa

Le IDF hanno dichiarato di aver trovato armi e beni di Hamas all’interno dell’ospedale al-Shifa, confermando così la presenza del gruppo islamista nella struttura. Inoltre, sono stati individuati esplosivi posizionati di fronte all’ospedale. Non ci sono segnalazioni di ostaggi attualmente detenuti nell’ospedale, ma l’operazione potrebbe fornire informazioni di intelligence sui prigionieri. Durante lo scontro a fuoco fuori dall’ospedale, sono stati uccisi almeno 5 uomini armati di Hamas, mentre nessun soldato è rimasto ferito. Le IDF hanno sottolineato che sono state consegnate all’ospedale al-Shifa incubatrici per neonati, alimenti per bambini e forniture mediche, trasportate dai carri armati israeliani dalla Striscia di Gaza. Squadre mediche e soldati di lingua araba sono presenti per garantire che queste forniture raggiungano coloro che ne hanno bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *