Salvini sfida Gentiloni: “Il Commissario Italia ha cambiato casacca?”

Il ministro italiano degli Affari Economici e Monetari dell’UE, Paolo Gentiloni, è stato oggetto di critiche da parte del leader della Lega, Matteo Salvini, durante un evento sull’acqua a Palazzo Wedekind. Salvini ha sostenuto che Gentiloni sembra rappresentare gli interessi di altre nazioni, anziché quelli italiani. In particolare, ha accusato Gentiloni di aver causato danni all’industria automobilistica italiana a causa della sua posizione sulle auto elettriche.

Il capo del gruppo dei senatori del Partito Democratico (PD), Francesco Boccia, ha difeso Gentiloni, sottolineando che il commissario europeo è al servizio dell’intera comunità europea e non solo del PD. Ha inoltre criticato Salvini e il suo governo per la mancanza di soluzioni ai problemi economici e sociali del paese.

Anche il leader di Azione, Carlo Calenda, ha sostenuto che Gentiloni è una persona seria e preparata, che ha dimostrato un grande senso delle istituzioni italiane ed europee.

Nel frattempo, Gentiloni ha negato di essere candidato alle elezioni europee del 2024, affermando che non ci sarà un “ribaltone europeo” e che appoggiare il nuovo presidente della Commissione Europea è nell’interesse di un grande paese come l’Italia.

Gentiloni ha inoltre sottolineato che l’intesa tra il Partito Popolare Europeo, i Socialisti e i Liberali ha un futuro, nonostante le tensioni causate da questioni ambientali. Ha sottolineato che i fondamenti dell’Unione Europea sono solidi e che ci sono spazi per i valori europei, la democrazia, i diritti delle minoranze e la transizione climatica.

Il commissario ha anche affermato che il PD ha davanti a sé il percorso di essere una forza di sinistra di governo e di rappresentare i valori europei, ma deve essere anche credibile come forza di governo e in grado di costruire un’alternativa governativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *