Reskilling: la chiave per la cybersecurity secondo Campora di Leonardo

Secondo il fisico Andrea Campora, direttore della Divisione Cyber & Security Solutions di Leonardo, la vera sfida nella cybersecurity non è solo formare nuove competenze, ma affrontare la velocità con cui le tecnologie si evolvono, rendendo rapidamente obsolete le competenze acquisite. Campora ha espresso queste considerazioni durante il Cybertech Europe 2023 a Roma.

Campora sostiene che la sfida contro il rischio cyber consiste nell’offrire una formazione continua e un reskilling delle persone all’interno delle aziende, in modo da poterle aggiornare costantemente. Questo, afferma, è il vero sfida del mondo della cybersecurity, che è in continua evoluzione.

Leonardo ha già fatto molto per le competenze nel settore della cybersecurity, tanto che il vice presidente della Commissione Europea, Margaritisi Schinas, ha elogiato l’approccio di Leonardo all’Academy per le competenze in materia di cybersecurity, lanciata nel 2023 con l’obiettivo di unificare i programmi di sviluppo delle competenze in modo coerente. Campora sottolinea che Leonardo è stato il primo a partecipare con un impegno specifico al progetto della Commissione.

Campora fa anche riferimento al ruolo della Cyber & Security Academy di Leonardo, che si rivolge a giovani, imprese e istituzioni, affermando che ne sono molto orgogliosi. Per Leonardo, investire nelle competenze è una priorità e Campora crede fortemente nell’importanza di questo tema.

In conclusione, la sfida della cybersecurity non riguarda solo la formazione di nuove competenze, ma anche la capacità di adattarsi velocemente all’evoluzione delle tecnologie. Leonardo si impegna a offrire una formazione continua e un reskilling delle persone attraverso la sua Cyber & Security Academy, con l’obiettivo di affrontare questa sfida in modo efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *