“Nautica: Confindustria alla fiera Metstrade di Amsterdam con collettiva di aziende italiane”

Comparto di accessori e componentistica: l’eccellenza italiana al Metstrade di Amsterdam

L’Italia, leader mondiale nel settore della componentistica e degli accessori nautici, sarà presente al Metstrade di Amsterdam, il prestigioso salone internazionale che si terrà dal 15 al 17 novembre, con una collettiva di aziende organizzata da Confindustria Nautica in collaborazione con Agenzia Ice.

Il settore della nautica da diporto italiana si presenta ad Amsterdam con numeri che testimoniano una fase di espansione durata sei anni: nel 2022, infatti, il fatturato globale dell’industria nautica italiana è cresciuto del 20%, superando i 7 miliardi di euro. L’Italia è il primo Paese esportatore di imbarcazioni e yacht, raggiungendo nel 2023 il massimo storico di 3,74 miliardi di euro. Nel 2022, l’export italiano di unità da diporto ha rappresentato il 18,3% del totale globale, con l’88% della produzione cantieristica nazionale destinata all’estero. L’Italia è il principale produttore mondiale di barche sopra i 24 metri, di unità pneumatiche sopra i 10 metri e di accessori.

La leadership italiana si riflette anche nella partecipazione al Metstrade, dove l’eccellenza del Made in Italy del settore sarà esposta da 66 aziende riunite da Confindustria Nautica e Agenzia ICE nella Hall12, un’area di 1.454 mq, e nel Superyacht Pavilion con i suoi 132 mq.

“Il comparto degli accessori e della componentistica dell’industria italiana della nautica – afferma Saverio Cecchi, Presidente di Confindustria Nautica – gioca un ruolo fondamentale sul mercato mondiale ed è caratterizzato da un elevato livello qualitativo e tecnologico, molto apprezzato a livello globale. Nel 2022, il comparto degli accessori e della componentistica ha registrato un fatturato complessivo di circa 1,87 miliardi di euro, con una crescita del 20,3% rispetto al 2021 per la produzione nazionale”.

L’Italia sarà protagonista anche del Breakfast Briefing che aprirà tradizionalmente il Metstrade la mattina del 15 novembre. In quell’occasione, il discorso principale con i leader dell’industria nautica mondiale sarà tenuto da Massimo Perotti, Presidente e CEO di Sanlorenzo SpA e Past President di Confindustria Nautica. Tra i vari argomenti, Perotti parlerà della transizione dell’industria nautica da diporto verso la neutralità carbonica, presentando le ultime sfide del settore in termini di sostenibilità.

Questi temi saranno affrontati anche durante i meeting internazionali ai quali Confindustria Nautica parteciperà, confermando il suo ruolo di primo piano a livello globale all’interno di Icomia – International Council of Marine Industry Associations – e Ebi – European Boating Industry. Ad Amsterdam, in particolare, l’Associazione nazionale di categoria parteciperà a numerosi meeting tecnici e gruppi di lavoro, tra cui la presentazione ufficiale dello studio sulla decarbonizzazione nel settore nautico realizzato da Ricardo per conto di Icomia e l’incontro del Consiglio Ebi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *