Meteo insolito a settembre: un nuovo anticiclone africano sta per arrivare

Dal prossimo weekend, l’Italia sarà nuovamente colpita da un’enorme ondata di caldo proveniente dall’Africa, portando temperature che solitamente si riscontrano nei mesi di luglio e agosto. Questo strano fenomeno meteorologico si verificherà anche in altre parti d’Europa, con temperature superiori alla media in luoghi come Londra e la Germania settentrionale. Nel frattempo, nel sud dell’Europa si verificano forti piogge e alluvioni in Grecia, Bulgaria e Turchia, con il maltempo che si sta dirigendo verso l’Italia meridionale.

Andrea Garbinato, Responsabile Redazione del sito www.iLMeteo.it, ha confermato queste anomalie meteorologiche, sottolineando che il caldo ha raggiunto persino le Alpi, con lo zero termico che si è alzato a 5000 metri. Questo valore è estremamente alto per il periodo, tanto che sarebbe considerato insolito anche in pieno luglio. Garbinato ha anche evidenziato che l’Estate 2023 è stata la più calda di sempre a livello globale e che il peggio potrebbe ancora essere in arrivo.

Nei prossimi giorni le temperature in Italia continueranno ad aumentare, soprattutto a partire dal weekend. Nel frattempo, si prevede un ulteriore peggioramento delle condizioni meteorologiche nel sud del paese, con lo sviluppo di un Uragano Mediterraneo tra Ionio e Mar Libico.

Il caldo si intensificherà tra domenica e lunedì, con temperature che raggiungeranno picchi di 36-37 gradi in Toscana e oltre i 30-32 gradi in quasi tutto il paese. Anche il Nord Europa continuerà ad essere colpito da queste alte temperature, con valori superiori di 12 gradi rispetto alle medie stagionali.

Per quanto riguarda l’Uragano Mediterraneo, ciò che sembra essere un ciclone extratropicale si trasformerà in un Uragano vero e proprio davanti alle coste della Cirenaica, causando un rinforzo dei venti e possibili nubifragi sulle regioni ioniche italiane nei prossimi giorni.

In sintesi, l’Europa e l’Italia continueranno a sorprendere fino a metà settembre. Successivamente, si prevede il ritorno delle perturbazioni atlantiche nel Nord Europa e l’arrivo di un’alta pressione sul Mediterraneo. Ci si aspetta un clima estivo nel Sud Italia e in Grecia, nonostante il periodo autunnale. Nel dettaglio, al Centro-Nord si avrà sole e caldo fino a metà mese, con qualche passaggio nuvoloso a partire dal 13 settembre. Nel frattempo, il tempo sarà instabile in Calabria e Sicilia fino a sabato, per poi tornare l’alta pressione e spostare l’Uragano Mediterraneo verso Creta e Cipro.

Da giovedì 7, si prevede bel tempo al nord e al centro del paese, mentre al sud si verificheranno piogge e temporali, soprattutto nelle regioni ioniche siciliane e calabresi, ma anche in Basilicata, Puglia e rilievi campani. Venerdì 8, il tempo rimarrà stabile al nord e al centro, mentre al sud si verificheranno veloci rovesci nelle zone del Cilento, Pollino, Calabria e Sicilia. Sabato 9, il tempo sarà buono al nord e al centro, con temporali residui in Calabria e Sicilia, che poi si dissiperanno e lasceranno spazio al sole.

La tendenza per i prossimi giorni prevede quindi sole e caldo, con qualche veloce passaggio nuvoloso al Nord nella prossima settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *