Malaguti subentra a Giannini come direttore della Stampa

La Stampa, il giornale di Torino, ha deciso di apportare un cambio alla sua direzione. Il direttore uscente, Massimo Giannini, sarà sostituito dal vicedirettore Andrea Malaguti. Malaguti, di cinquantesette anni e originario di Bologna, lavora alla Stampa da oltre un decennio. Inizierà a firmare il giornale a partire da sabato 7 ottobre. Giannini, invece, tornerà al quotidiano La Repubblica nel ruolo di editorialista.

Il direttore generale di Gedi News Network, Corrado Corradi, ha commentato: “Massimo Giannini lascerà La Stampa a partire dal 7 ottobre, dopo aver guidato il giornale negli ultimi tre anni e mezzo, portandolo ad un livello di prestigio e autorevolezza ancora più elevato. Vogliamo ringraziarlo per il suo impegno e siamo felici di annunciare che i lettori potranno continuare ad apprezzare la sua qualità giornalistica sulle pagine di Repubblica, dove tornerà come editorialista, commentatore e autore di podcast”.

Dal 7 ottobre, la direzione de La Stampa sarà affidata ad Andrea Malaguti, attuale vicedirettore vicario del giornale. Malaguti è un giornalista con una solida esperienza e ha maturato le sue competenze all’interno del quotidiano torinese. Il suo compito sarà quello di dare un nuovo slancio al processo di innovazione in corso, con particolare attenzione a rafforzare il legame unico tra La Stampa e i suoi lettori nel territorio, nel rispetto della tradizione editoriale del giornale.

Un’altra novità annunciata da Corradi riguarda il cambio alla direzione del Secolo XIX, un altro giornale del gruppo editoriale. Stefania Aloia sostituirà Luca Ubaldeschi come direttore del Secolo XIX.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *