L’Uefa fa della sostenibilità ambientale dell’uva una priorità

Il direttore generale della Figc e vicepresidente dell'Uefa Michele Uva durante il Forum Sport e Business del Gruppo 24 Ore, Milano, 16 ottobre 2017. Ansa/Daniel Dal Zennaro

L’Uefa, impegnata anche sul fronte ambientale, fornisce alle società calcistiche assistenza e progettualità in merito alla sostenibilità. Michele Uva, direttore di Social & Environmental Sustainability dell’Uefa, ha affermato che l’ambiente è solo uno dei quattro temi di sostenibilità che vengono presi in considerazione. L’Uefa fornisce ai club un calcolatore dell’impronta di carbonio per incentivare la riduzione delle emissioni. È ora obbligatorio per i club avere una strategia di sostenibilità e un responsabile della sostenibilità. Il 96% del denaro viene ridistribuito alle società. Secondo Uva, questo impegno non riguarda solo l’Uefa, ma rappresenta un viaggio per tutto il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *