Il dialogo tra il Buddhismo e il francescanesimo ad Assisi

Basilica superiore Assisi - Basilietti

Il prossimo venerdì 6 ottobre, presso la Sala Stampa del Sacro convento ad Assisi, si terrà un incontro sul dialogo tra Buddhismo e francescanesimo. L’evento, organizzato dai promotori, si concentrerà su argomenti legati alla fede e alle grandi questioni esistenziali che la contemporaneità ci impone.

La famiglia francescana celebrerà nel 2023 l’ottocentesimo anniversario della conferma ufficiale della Regola di San Francesco. Questa regola, insieme alla disciplina etica monastica del Buddha, conosciuta come Vinaya, continua ad essere una fonte di ispirazione e perfezione nel cammino della vita spirituale per molte persone. La Regola dei francescani sottolinea l’importanza di vivere in obbedienza, senza possedere nulla e in castità, servendo gli altri e vivendo in armonia con il creato. Questi valori sono condivisi anche dalla tradizione del buddhismo.

L’incontro di venerdì si concentrerà sui valori attuali che entrambe le tradizioni possono offrire anche ai laici nell’era dell’intelligenza artificiale. Si discuteranno le implicazioni etiche e spirituali dell’interazione con le nuove tecnologie, al fine di consentire alla vita religiosa di continuare a crescere e comunicare la sua ricchezza poliedrica anche nelle comunità virtuali.

All’incontro parteciperanno fra Marco Moroni, custode del Sacro convento di San Francesco ad Assisi, e Khen Rinpoche Ghesce Thubten Chonyi, abate del monastero di Kopan in Nepal e Lhungtok Choekhorling, il nuovo monastero che sorgerà a Pomaia in provincia di Pisa. L’incontro sarà moderato da fra Giulio Cesareo, direttore dell’ufficio comunicazione del Sacro convento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *