Il Comune di Venezia spiega il “buco” nel guardrail: un varco di servizio.

Un pullman con persone a bordo è precipitato da un tratto sopraelevato, a Mestre, finendo sul sedime ferroviario che scorre a fianco della strada, 03 ottobre 2023. E' di 21 morti, 12 feriti e alcuni dispersi, un numero che dovrebbe oscillare tra i 4 e i 5, il bilancio dell'incidente. Il lavoro dei soccorritori è tuttora in corso - riferiscono all'ANSA fonti delle forze dell'ordine - e un bilancio ufficiale dei morti non è ancora possibile. ANSA/STRINGER +++ATTENZIONE SEGUIRA' VERSIONE IN MIGLIORE QUALITA'+++

L’assessore comunale ai trasporti, Renato Boraso, ha risposto alle ricostruzioni della stampa sull’incidente del pullman a Mestre, smentendo le affermazioni che indicavano un buco nel guardrail come causa dell’incidente. Boraso ha spiegato che quel buco è in realtà un varco di sicurezza previsto dal progetto originario del manufatto.

Secondo l’assessore, l’autobus è caduto 50 metri dopo il varco, senza segni di frenata o contro-sterzata. Boraso ha sottolineato che senza il varco, la barriera avrebbe dovuto trattenere un mezzo di 13 tonnellate che stava sbandando. È quindi inaccettabile affermare che il “buco” nel guardrail sia la causa dell’incidente.

Queste dichiarazioni cercano di confutare le ipotesi che sono state fatte sulla dinamica dell’incidente. Boraso ha voluto evidenziare che il varco nel guardrail non può essere considerato come una mancanza di sicurezza, ma come una misura di servizio prevista nel progetto originario.

L’incidente del pullman a Mestre ha suscitato molte discussioni e polemiche. È importante, però, che le informazioni che circolano siano accurate e basate su fatti confermati. In questo caso, l’assessore Boraso ha voluto smentire categoricamente le affermazioni sulla presenza di un buco nel guardrail come causa dell’incidente.

Ora spetta alle autorità competenti fare tutte le indagini necessarie per scoprire la vera causa dell’incidente e prendere le misure appropriate per evitare che situazioni simili possano accadere in futuro.

In ogni caso, è importante ricordare che la sicurezza stradale è un tema di grande rilevanza e che tutti noi dobbiamo fare la nostra parte per garantire la sicurezza di tutti gli utenti della strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *