“Dramma ospedali Gaza: operazioni senza anestesia e pazienti sepolti in fosse comuni”

Il direttore dell’ospedale al-Shifa di Gaza, Mohammad Abu Salmiyah, ha rivelato che 179 persone, tra cui neonati e pazienti in terapia intensiva, sono state sepolte in una “fossa comune” all’interno della struttura. A causa delle scorte di carburante esaurite, sette bambini e 29 pazienti in terapia intensiva hanno perso la vita e sono stati sepolti insieme agli altri.

Chirurgo denuncia: operazioni senza anestesia

Il chirurgo ortopedico Fadel Naim, che opera nella Striscia di Gaza, ha scritto che a causa della scarsità di anestetici, i pazienti con lesioni moderate vengono sottoposti a interventi chirurgici senza anestesia. Secondo Naim, il dolore che i pazienti provano durante queste operazioni supera ogni limite di sopportazione umana.

Base di Hamas scoperta nell’ospedale pediatrico Rantisi

Le forze armate israeliane hanno fatto irruzione nell’ospedale pediatrico Rantisi a Gaza e hanno scoperto una base di Hamas nei sotterranei della struttura. Sono state recuperate armi di diverso tipo e sono stati trovati indizi che suggeriscono la presenza di ostaggi rapiti. Il portavoce dell’esercito israeliano, Daniel Hagari, ha mostrato video che documentano la scoperta e ha affermato che Hamas si nasconde negli ospedali.

Biden chiede azioni meno invasive nell’ospedale di Gaza

Il presidente americano Joe Biden ha esortato Israele a proteggere l’ospedale al-Shifa a Gaza e a evitare azioni che possano danneggiare la struttura. Biden ha sottolineato l’importanza di preservare l’ospedale come luogo sicuro per la cura dei pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *