“Denuncia della ex moglie di Dani Alves: richiesta di protezione per i bambini e appello alla pace”

Accuse di Dinora Santana

Secondo quanto riportato da ‘Fiesta’, Dinora Santana, la prima ed ex moglie del calciatore Dani Alves, ha presentato una denuncia contro di lui. L’accusa riguarda il fatto che Alves avrebbe cercato di impedirle di parlare e di contattare i loro due figli. Dinora ha dichiarato: “Voglio che lasci in pace i bambini”. La donna ha sottolineato che il calciatore ha mostrato disinteresse nei confronti dei figli quando ha scoperto che non gli sarebbe stata concessa la libertà provvisoria. Da quel momento, i bambini non hanno più visto il padre. Dinora ha espresso il suo senso di essere stata usata dalla difesa e dall’entourage di Alves. Gli avvocati le avrebbero dettato tramite una chat WhatsApp cosa dire durante gli incontri con la stampa. Per Dinora, Alves “è morto” e desidera che questa situazione si risolva al più presto, in modo da poter vivere una vita migliore. Ha concluso dicendo: “Sono in cura e per me lui è morto. Voglio che mi lasci in pace e che lasci in pace i bambini. Voglio che risolva la sua vita… Prima esce di prigione e meglio vivranno i miei figli. Immaginare che tuo padre possa essere uno stupratore non è facile”.

La situazione attuale

La denuncia presentata da Dinora Santana ha ulteriormente aggravato la situazione tra lei e Dani Alves. La donna ha accusato il calciatore di averla ostacolata nel suo rapporto con i figli, affermando che Alves ha mostrato disinteresse nei confronti dei bambini da quando è stato incarcerato. Dinora ha anche criticato la difesa di Alves, sostenendo di essere stata manipolata e guidata nelle sue dichiarazioni pubbliche tramite una chat WhatsApp. La donna ha espresso il suo desiderio di porre fine a questa situazione il prima possibile, in modo da poter vivere una vita migliore per sé stessa e per i suoi figli.

Le parole di Dinora Santana

Dinora Santana ha parlato apertamente della sua situazione con Dani Alves, definendo il calciatore “morto” per lei. Ha espresso il suo desiderio che Alves la lasci in pace e che permetta ai bambini di vivere una vita serena. La donna ha sottolineato l’importanza che Alves risolva la sua situazione legale il prima possibile, in modo da poter garantire un futuro migliore ai suoi figli. Ha concluso affermando che non è facile immaginare che il padre dei suoi figli possa essere coinvolto in un caso di stupro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *