Cybersecurity: Il futuro guidato da Cloud, Dati e Intelligenza Artificiale secondo Macchi (Accenture Italia)

Nel corso del Cybertech Europe a Roma, Mauro Macchi, presidente e amministratore delegato di Accenture Italia, ha sottolineato l’importanza del Cloud, dei Dati e dell’Intelligenza Artificiale come driver per il futuro. La cybersecurity è diventata un tema centrale per le aziende e le autorità pubbliche a causa dell’accelerazione tecnologica. Macchi ha affermato che negli ultimi anni sono stati fatti progressi nella cybersecurity, ma raggiungere una piena resilienza del business è ancora lontano.

Per questo motivo, tutti gli attori coinvolti devono concentrarsi sulla creazione di una nuova cultura della sicurezza informatica e su una governance che indirizzi le risorse in questa direzione. L’ecosistema cybertech deve aiutare le aziende e il Paese nello sviluppo di questa cultura, ma ciò richiede competenze, esperienza sul campo e conoscenza delle tecnologie più avanzate.

Macchi ha anche sottolineato che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) prevede il potenziamento delle attività di monitoraggio e gestione delle minacce cyber per rafforzare l’ecosistema digitale nazionale. L’obiettivo è proteggere il Paese dagli attacchi cibernetici in modo preventivo e reattivo.

Inoltre, Macchi ha evidenziato l’importanza di proteggere proattivamente l’esperienza digitale dell’utente e ha sottolineato come l’Italia sia il primo Paese dell’UE per numero di identità digitali e servizi fiduciari attivati. Questo dimostra la capacità dell’Italia di essere una locomotiva per lo sviluppo di servizi di sicurezza che ruotano attorno all’esperienza dell’individuo, il cosiddetto customer journey.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *