Bill Gates compra Castello Portofino: Un’affascinante acquisizione per il magnate dell’informatica

Una veduta di Portofino

Il magnate americano Bill Gates ha acquistato Villa San Giorgio, conosciuta come il Castello di Portofino, attraverso la sua società Four Seasons. L’edificio, che si estende su 1200 metri quadrati, è attualmente suddiviso in 12 mini appartamenti con un ascensore privato che porta alla spiaggia sottostante. Gates avrebbe acquistato il castello con l’intenzione di trasformarlo in un hotel di lusso per la sua catena “Four Seasons”, che ha acquistato nel 2021 per 2,2 miliardi di dollari dal principe saudita Alwaleed bin Talal.

Le voci sulla vendita del castello e sul prezzo di acquisto, tra i 50 e i 60 milioni di euro, circolavano già da qualche giorno. La proprietà del castello, che apparteneva a un’assicurazione di Genova, aveva confermato l’intenzione di vendere e un’agenzia immobiliare extra lusso con sedi a Santa Margherita, Camogli e Genova aveva ancora l’annuncio online.

In passato, il castello era di proprietà della baronessa Jeannie Watt Mumm, vedova del barone Mumm, e ancora oggi è ricordata a Portofino come “la signora del Castello di San Giorgio”.

Negli ultimi mesi, oltre alla villa di Piersilvio Berlusconi in fase di restauro, ci sono state anche le acquisizioni di Dolce e Gabbana, Jacquemuse e Louis Vuitton, senza dimenticare il magnate Bernard Arnault che ha acquistato l’hotel Splendido, classificato al 20° posto tra gli hotel secondo Condé Nast Traveller, oltre allo Splendido Mare, i bagni Fiore e la Langosteria di Paraggi.

Tuttavia, per trasformare il Castello in un hotel di lusso, sarà necessario ottenere l’autorizzazione del Comune e del Parco di Portofino per modificare la destinazione d’uso dell’edificio, attualmente classificato come “abitativo residenziale”. Il sindaco Matteo Viacava ha sottolineato che le regole devono essere rispettate da tutti, anche da una persona così importante come Bill Gates, e che il piano regolatore è molto chiaro riguardo all’uso residenziale consentito per il castello.

Nonostante le necessarie autorizzazioni, siamo felici che una persona così influente abbia dimostrato interesse per Portofino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *