Bergamo, arrestata badante ucraina per la morte di un 77enne caduto dalla finestra

Donna ucraina arrestata per omicidio e uso improprio di carta bancomat

Una donna ucraina residente in provincia di Bergamo è stata arrestata questa mattina dalla squadra mobile della questura di Bergamo. L’accusa è di indebito utilizzo di carta bancomat e omicidio nei confronti di una donna italiana di 77 anni. Il tragico evento è avvenuto il 22 aprile 2022 a Bergamo.

Dubbi sulla ricostruzione dei fatti

Dopo la morte dell’anziana, avvenuta per la caduta dalla finestra della sua stanza da letto al quarto piano di un edificio in via Einstein, le indagini sono state avviate immediatamente. Inizialmente, si era ipotizzato un suicidio, ma le autorità hanno presto sollevato dubbi sulla versione dei fatti. Grazie a testimonianze e all’analisi accurata del luogo del tragico incidente da parte della polizia di Stato, sono emerse incongruenze che hanno portato a sospettare della domestica della signora, la donna ucraina, che era l’unica presente nell’appartamento al momento dell’incidente.

Accuse di omicidio e uso improprio di carta bancomat

La donna ucraina è stata arrestata con l’accusa di omicidio e indebito utilizzo di carta bancomat. Le autorità stanno indagando sul possibile movente dietro l’omicidio e stanno cercando di ricostruire l’intera dinamica dell’evento. Al momento, non sono stati resi noti ulteriori dettagli sull’uso improprio della carta bancomat. La donna è stata posta in custodia cautelare in attesa del processo e dovrà rispondere delle gravi accuse a suo carico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *