Attivisti di Ultima Generazione vandalizzano Arco della Pace a Milano: una protesta contro l’inazione politica sulla crisi climatica

Un gruppo di attivisti di Ultima Generazione ha preso di mira l’Arco della Pace

Questo pomeriggio, a Milano, si è verificata una nuova azione dimostrativa da parte di un gruppo di attivisti di Ultima Generazione. Il monumento preso di mira dagli ambientalisti è stato l’Arco della Pace, simbolo di pace e concordia.

Imbrattato con vernice arancione e uno striscione con uno slogan

Poco dopo le 16, un gruppo composto da dieci persone ha imbrattato il monumento con vernice arancione, utilizzando estintori come strumenti. Durante l’azione, è stato srotolato uno striscione che riportava la scritta “fondo riparazione”, slogan di una delle recenti campagne di Ultima Generazione. Gli attivisti hanno anche urlato slogan contro il governo, accusandolo di fornire armi a Israele.

Le motivazioni degli attivisti

Gli attivisti di Ultima Generazione hanno scelto l’Arco della Pace come bersaglio per attirare l’attenzione sulle politiche del governo. Secondo loro, il governo è responsabile di fornire armi a Israele, un’azione che ritengono inaccettabile. Questa protesta mira a sensibilizzare l’opinione pubblica e a spingere il governo a riconsiderare le sue politiche estere.

L’Arco della Pace, un simbolo di pace e armonia, è stato oggetto di un atto vandalico che ha suscitato indignazione nella città di Milano. Le autorità locali stanno indagando sull’incidente e si spera che i responsabili vengano identificati e puniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *