Attacco all’ospedale di Gaza: indagine degli agenti degli Stati Uniti svela il responsabile

Attacco all’ospedale di Gaza: l’intelligence USA esclude responsabilità di Israele

Secondo funzionari dell’intelligence americana, “con un alto grado di certezza”, Israele non è responsabile dell’esplosione devastante presso l’ospedale al-Ahli di Gaza che ha ucciso centinaia di persone. Dopo un’attenta analisi di video e l’uso di tecniche di geolocalizzazione, è emerso che un razzo lanciato all’interno di Gaza è precipitato sull’ospedale dopo un guasto meccanico. Gli analisti non sono in grado di stabilire chi abbia lanciato il razzo, ma le comunicazioni intercettate indicano il coinvolgimento di combattenti palestinesi. Tuttavia, gli analisti hanno un “basso livello di certezza” su questa responsabilità. La valutazione finale esclude l’uso di un’arma israeliana in base ai danni causati, compatibili con un razzo. Inoltre, le telecamere hanno registrato la traiettoria del proiettile partendo dalla Striscia di Gaza. Non sono state trovate prove che collegano il razzo a Israele. Quanto al numero di vittime, non è stata fornita una stima definitiva. Gli analisti hanno identificato “affiliati” di Hamas nelle comunicazioni, ma non hanno prove conclusive per attribuire il lancio del razzo alla Jihad islamica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *