Anticorpo farmaco-coniugato riduce del 37% la progressione del cancro al seno in pazienti affetti da tumori

Datopotamab deruxtecan (Dato-Dxd) ha dimostrato di essere un nuovo standard di cura per pazienti con carcinoma mammario inoperabile o metastatico che sono stati precedentemente trattati con terapia endocrina e terapia sistemica. Lo studio clinico di fase 3, chiamato Tropion-Breast01, ha mostrato che Dato-Dxd riduce il rischio di progressione della malattia o di morte del 37% rispetto alla chemioterapia. In termini di sopravvivenza libera da progressione, ha fornito un beneficio mediano di 2 mesi. Il farmaco ha dimostrato un profilo di sicurezza favorevole e è stato ben tollerato dalle pazienti. Dato-Dxd è un anticorpo farmaco-coniugato sviluppato da Daiichi Sankyo e AstraZeneca, che agisce contro la proteina Trop2. Questi risultati sono stati presentati durante il Congresso della Società europea di oncologia medica (Esmo) a Madrid. Le aziende stanno anche valutando l’utilizzo di Dato-Dxd nel carcinoma mammario triplo negativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *