“Orgoglio di essere un italiano di colore: la risposta di Gomis agli insulti razzisti”

“Mi chiamo Gomis e sono padre di una bambina che rappresenta l’unione di due culture, quella italiana e quella senegalese. Voglio lottare con tutte le mie forze affinché tutti noi siamo trattati alla pari, indipendentemente dalla provenienza geografica, dal colore della pelle, dalla disabilità. Il razzismo è una vergogna e non dovrebbe essere accettato come qualcosa di normale negli stadi. Quello che è successo alla fine della partita è stato assurdo, ma sono orgoglioso di essere un italiano nero di Cuneo. Non giudico la città di Voghera perché persone ignoranti si trovano ovunque. Voglio ringraziare i miei compagni di squadra che sono stati solidali con me.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *