Marco Masini su Mia Martini: “Un’ingiusta trattativa a causa del suo carattere fragile, io ho ignorato gli attacchi”

Marco Masini, uno dei grandi artisti della musica italiana, è stato ospite nel programma radiovisione “Turchesando” condotto da Turchese Baracchi. Durante l’intervista, Masini ha condiviso alcuni ricordi importanti della sua vita e ha parlato della sua carriera musicale.

Masini ha raccontato di come tre uomini di nome Giancarlo abbiano avuto un impatto significativo sulla sua vita. Giancarlo Antognoni lo ha fatto appassionare al calcio negli anni ’80, mentre Giancarlo Bigazzi è stato l’autore del famoso brano “Luglio” interpretato da Riccardo del Turco, che ha introdotto Masini nel mondo della musica. Infine, Giancarlo Masini, suo padre, ha svolto un ruolo fondamentale nella sua crescita come figura affettuosa di riferimento.

Dal suo debutto nel 1988, Marco Masini ha conquistato il cuore di milioni di fan diventando un’icona della musica italiana. Brani come “T’innamorerai” e “Ci vorrebbe il mare” sono diventati dei classici. Nel 2004, ha vinto il Festival di Sanremo con la canzone “L’uomo volante”. Durante l’intervista, Masini ha anche parlato della sua canzone “Frankenstein”, dedicata ai ragazzi malati che lottano con l’integrazione sociale, un modo per difendere i più vulnerabili.

Quando gli è stato chiesto di confrontare la scena musicale di oggi con quella di ieri, Masini ha evitato di fare paragoni diretti. Ha riconosciuto che ci sono aspetti positivi e negativi in entrambe le epoche, ma ha notato che oggi la musica è più facilmente accessibile rispetto al passato.

Masini ha anche ricordato con affetto Mia Martini, sottolineando che è stata trattata ingiustamente a causa del suo carattere fragile. Ha ammesso di aver ignorato gli attacchi che ha ricevuto, pensando solo a se stesso, mentre Martini è stata bersagliata da tutto il settore musicale. Questo l’ha portata a un momento di grande depressione, un vero atto di bullismo.

Inoltre, Marco Masini ha recentemente ampliato la sua carriera esibendosi anche nel mondo del teatro, in uno spettacolo insieme a Giorgio Panariello chiamato “Panariello vs Masini – Lo strano incontro a teatro”. Questa sfida tra due personalità artistiche diverse permette di esplorare temi leggeri ma anche profondi. Con oltre 25 spettacoli in tutta Italia durante l’estate e nuove date nelle principali città in programma a partire dal 25 novembre, Marco Masini continua a conquistare il pubblico con la sua versatilità artistica.

Potete ascoltare l’intervista completa qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *