Malagò sostiene Egonu e incentiva il focus sul Preolimpico

La decisione della Nazionale femminile di volley di rinunciare alla presenza di Paola Egonu continua ad alimentare il dibattito. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha voluto commentare la situazione, dichiarando di essere dalla parte del presidente federale Giuseppe Manfredi. Malagò ha richiamato l’attenzione sul Preolimpico, torneo imminente, sottolineando l’importanza di concentrarsi su questo obiettivo.

Parlando della delusione per la sconfitta agli Europei, Malagò ha evidenziato come la partita persa contro l’Olanda per il terzo posto sia stata influenzata dalla precedente semifinale persa contro la Turchia. Secondo Malagò, la Turchia è una delle squadre più forti al mondo e chiunque abbia visto quella partita sa che con un paio di palloni messi a terra il finale sarebbe potuto essere differente. L’obiettivo ora è guardare avanti e concentrarsi sul Preolimpico, ma Malagò ha lasciato intravedere la possibilità di effettuare delle riflessioni una volta terminato il torneo.

Ci sarà quindi tempo per discutere della scelta della Nazionale di rinunciare a Egonu e di valutare insieme, sia con la federazione che col Comitato Olimpico, le future mosse da compiere. Il dibattito sul ruolo di Egonu e sull’opportunità di escluderla dalla squadra non sembra destinato a placarsi, ma sarà necessario attendere ulteriori sviluppi dopo il Preolimpico per avere maggiori informazioni e comprendere appieno il contesto e le implicazioni di questa decisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *