La Legge Fornero si aggrava: penalizzazioni per l’uscita anticipata con la Quota 104

La prossima manovra prevede una stretta sul pensionamento anticipato, con penalizzazioni fino al 4% sull’importo per chi esce con Quota 104. La riforma sta scontentando parte della maggioranza, in particolare la Lega, che vede in essa una riforma troppo simile a quella Fornero. Con Quota 104 si potrà andare in pensione nel 2024 con 63 anni di età e 41 di contributi, ma si avrà una riduzione del 4% sull’importo complessivo. La Cgil minaccia uno sciopero in protesta contro questa riforma. Anche le opposizioni criticano il governo, sostenendo che la riforma assomiglia troppo a quella di Elsa Fornero. Sbarra, segretario generale della Cisl, afferma che questa riforma peggiora la Legge Fornero e non offre risposte pensionistiche per i giovani e le donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *