La Cassazione annulla la condanna e Giuseppe Falcomatà è nuovamente sindaco di Reggio Calabria.

Annullata senza rinvio, dalla Cassazione, la condanna nel processo ‘Miramare’ nei confronti di Giuseppe Falcomatà, che torna quindi sindaco di Reggio Calabria. Secondo il legale di Falcomatà, Giandomenico Caiazza, la condanna viene annullata senza rinvio perché è riconosciuta la “desistenza volontaria”, ovvero la delibera non ha mai avuto un seguito concreto. L’avvocato afferma che questo processo non doveva nemmeno iniziare e critica la legge Severino, che penalizza gli amministratori prima di un giudizio definitivo. Ora Falcomatà potrà tornare a fare il sindaco, nonostante la perdita di parte del suo mandato a causa di questa legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *