Denny Mendez a Venezia: Critiche al sistema per i passi indietro

Denny Mendez, una vulcano di energia e talento, ha recentemente partecipato alla Mostra del Cinema di Venezia, dove ha sfilato sul red carpet del film Priscilla diretto da Sofia Coppola. Denny, intervistata sulla sua esperienza al festival, ha scherzato sul fatto di aver rubato un taxi a Sofia Coppola e ha commentato che, nonostante la sua tendenza a fare smorfie nelle foto, si diverte molto sul red carpet.

Denny ha anche parlato del film Priscilla, affermando di essere affascinata dai ruoli delle donne che stanno al fianco delle grandi star e ha detto che è importante raccontare anche il loro punto di vista. Parlando di sé stessa, Denny ha affermato di non volersi incasellare in un unico ruolo, ma di voler fare incursioni in diversi campi. Ha spiegato che è sempre stata molto curiosa e che vuole avere l’opportunità di crescere. Ad esempio, con il suo programma televisivo Pole position, intervista i CEO di diverse aziende, un ambito in cui ritiene che le donne non siano ancora rappresentate al 100%.

Denny ha anche parlato dell’equilibrio tra lavoro e famiglia, affermando che è sbagliato pensare che diventare madre sia il culmine della vita di una donna e che sia necessario rivedere il linguaggio e il sistema attuale. Riguardo all’inclusività, Denny ha commentato che i giovani hanno fatto passi avanti incredibili, ma che il sistema a volte sembra fare passi indietro con dichiarazioni discriminatorie e discriminazioni verso alcune minoranze. Ella crede nell’ascolto reciproco e in un’italianità più ampia, che si apra a più vaste opportunità. Infine, Denny ha sottolineato l’importanza di portare avanti la sua multiculturalità nel suo lavoro, cercando di evitare cliché.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *