Clemente Mastella: Il centro di Renzi – Lui non può essere sempre il Marchese del Grillo

Ballottaggi Benevento - Foto di Clemente Mastella (liste civiche centro moderato)

Clemente Mastella sostiene l’idea di Matteo Renzi riguardo alla creazione di un nuovo centro politico, ma esprime preoccupazione che il leader di Italia Viva agisca come il Marchese del Grillo, un personaggio famoso nel cinema italiano per la sua natura egoistica. Mastella ritiene che questo nuovo centro debba basarsi sulle fondamenta della ex Margherita, un partito di ispirazione democristiana, ma sottolinea l’importanza di un approccio paritario e collaborativo da parte di tutti i partecipanti. Secondo l’ex ministro, Renzi potrebbe sfruttare il lavoro degli altri per raggiungere i suoi obiettivi politici, simile a quanto successo con l’invenzione del telefono da parte di Meucci e lo sfruttamento commerciale da parte di Bell. Inoltre, Mastella ritiene che l’opposizione attuale non rappresenti un’alternativa credibile al governo, mentre il centrodestra ha perso Berlusconi e necessita di una figura di riferimento nell’area centrale dello schieramento politico.

Recentemente, Mastella ha avuto un incontro con Cateno De Luca, leader del movimento “Sud chiama Nord” e sindaco di Taormina. Durante la conversazione, i due politici hanno discusso dello scenario politico attuale e delle strategie necessarie per ricostruire un’area di centro che rappresenti e interpreti i segmenti della società di cultura moderata. Mastella e De Luca concordano sulla necessità di un’azione collettiva e intelligente, evitando approcci egocentrici e aspettando che gli altri si allineino. Il modello proposto si basa sullo spirito costituente della ex Margherita, in cui diverse figure politiche operavano come una staffetta, con ruoli definiti ma paritari, pronte a passarsi il testimone e aperte al dialogo.

In conclusione, Mastella sostiene l’idea di un nuovo centro politico guidato da Renzi, ma pone l’accento sulla necessità di un approccio collaborativo e paritario. Esprime preoccupazione che Renzi possa sfruttare il lavoro altrui per i suoi scopi politici, simile a quanto successo con l’invenzione del telefono. Mastella ha avuto un incontro con De Luca per discutere delle strategie necessarie per ricostruire un centro politico che rappresenti la cultura moderata. I due politici concordano sulla necessità di un’azione collettiva e intelligente, basata sul modello della ex Margherita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *