OFI Lazio al Congresso SIOT: Il Ruolo Centrale della Fisioterapia nella Salute Muscolo-Scheletrica

Dal 9 all’11 novembre, la Capitale è stata il palcoscenico del prestigioso Congresso Nazionale della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia (SIOT), un evento di rilievo nel panorama scientifico nazionale. Tra i partecipanti, spicca la presenza dell’Ordine dei Fisioterapisti del Lazio (OFI Lazio), a sottolineare il ruolo cruciale della fisioterapia nell’ambito della salute muscolo-scheletrica.

La sessione scientifica

Che ha suscitato grande interesse all’interno del vasto programma del Congresso, è stata aperta dalla Presidente di OFI Lazio, Annamaria Servadio, in collaborazione con il Presidente FNOFI, Dottor Piero Ferrante. La sala, affollata sin dall’inizio fino alla chiusura, è stata testimonianza dell’importanza che la comunità scientifica attribuisce alla fisioterapia muscolo-scheletrica.

Il focus principale

E’ stato posto sui disordini muscolo-scheletrici, patologie con un impatto significativo sulla salute della popolazione. La Presidente Servadio ha sottolineato l’importanza della fisioterapia nella prevenzione e cura di tali patologie, evidenziando la stretta correlazione tra queste e l’aumento della protesizzazione, fenomeno in costante crescita dovuto ai miglioramenti tecnologici e alle aspettative di vita sempre più alte.

La diagnosi precoce e il trattamento adeguato

In cui la fisioterapia gioca un ruolo cruciale, comportano una riduzione della disabilità e un miglioramento della prognosi”, ha affermato la Presidente Servadio, sottolineando l’importanza dell’interdisciplinarietà nel Sistema Sanitario Nazionale.

La fisioterapia muscolo-scheletrica

Basata sul modello bio-psico-sociale, mira a ottimizzare le strategie di prevenzione, cura e riabilitazione. Servadio ha enfatizzato il ruolo fondamentale della fisioterapia nel contribuire direttamente al benessere delle persone, sottolineando le acquisizioni scientifiche recenti che ne testimoniano l’efficacia.

Durante la sessione, sono stati affrontati temi cruciali, come la necessità di strumenti di valutazione funzionale più appropriati, la prevenzione delle cadute nell’anziano, e l’utilizzo della tele-riabilitazione come strumento efficace nella gestione di diverse patologie muscolo-scheletriche.

Il Dottor Luca Conciatori

Fisioterapista Libero Professionista e Consigliere di OFI Lazio, ha chiuso la sessione, evidenziando le competenze acquisite dai fisioterapisti nel campo della fisioterapia sportiva e l’importanza di coniugare prevenzione e incremento delle performance attraverso nuove tecnologie.

Il Congresso SIOT

Ha sottolineato la necessità di ripensare il modello di riabilitazione in Italia, adattandolo ai cambiamenti dei bisogni di salute, ponendo al centro la fisioterapia muscolo-scheletrica. Un approccio innovativo che intercetta i bisogni dei cittadini prima che le patologie si manifestino, promuovendo la prevenzione e l’educazione attiva nella cura della persona.

OFI Lazio esprime gratitudine ai Presidenti del Congresso SIOT e ad AIFI per aver reso possibile la partecipazione attiva dei fisioterapisti nei lavori del Congresso, evidenziando il ruolo sempre più centrale della fisioterapia nel panorama sanitario italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *