Chi è Pietrangelo Buttafuoco, designato come presidente della Biennale?

Il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano ha annunciato il nuovo presidente della Biennale di Venezia: si tratta del giornalista e scrittore Pietrangelo Buttafuoco, che prenderà il posto di Roberto Cicutto alla scadenza naturale del mandato quadriennale nel 2024. La nomina di Buttafuoco dovrà ottenere il parere consultivo delle commissioni Cultura di Camera e Senato prima di essere ufficializzata con un decreto ministeriale.

Buttafuoco, catanese di 60 anni, laureato in filosofia, è un intellettuale di destra e ha fatto parte del Movimento sociale e di An. Ha iniziato la sua carriera giornalistica al Secolo d’Italia ed è stato inviato per Panorama, collaboratore per importanti testate come Il Foglio, Repubblica, Sole 24 Ore e Fatto Quotidiano. È autore di sette romanzi e ha ricoperto il ruolo di presidente del Teatro Stabile di Catania e del Teatro Stabile d’Abruzzo.

Tra le curiosità sul suo conto, c’è la sua conversione all’Islam sciita nel 2017, con il nome di Giafar al-Siqilli. Buttafuoco ha sempre sostenuto l’importanza di conoscere la storia dell’Islam per apprezzare la sua civiltà. Il suo ultimo libro, intitolato “Beato lui – Panegirico dell’arcitaliano Silvio Berlusconi”, è stato pubblicato nel 2020 da Longanesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *