Bullismo mortale: Storia di un 13enne di Palermo e Carolina Picchio. Il padre sconvolto: Un tragico baratro

Un giovane di soli tredici anni è stato trovato morto a Palermo, e le chat di alunni e genitori hanno rivelato che era vittima di bullismo. La situazione era nota a tutti, ma nessuno si aspettava un tragico epilogo. Il ragazzo frequentava le scuole medie presso l’istituto Vittorio Emanuele Orlando di viale Strasburgo. Il dirigente scolastico aveva informato i genitori del profondo disagio che il ragazzo stava vivendo. Secondo quanto riportato dal Messaggero, il giovane era preso di mira da alcuni bulli, che lo vessavano con commenti omofobi. Sono state trovate prove di scherzi e prese in giro sul suo presunto orientamento sessuale nelle chat di classe. Sono state aperte due indagini, una per istigazione al suicidio da parte della procura per i minorenni e una dalla procura ordinaria.

Il suicidio in diretta su TikTok

Un altro caso di suicidio legato al bullismo è quello di un giovane bolognese di 23 anni, Vincent Plicchi, che si è ucciso durante una diretta su TikTok. Era un appassionato cosplayer del videogioco Call of Duty, noto come Inquisitor Ghost. Si sospetta che sia stato vittima di cyberbullismo, dopo che una ragazza lo aveva accusato di molestie e le prove erano state diffuse online, scatenando una campagna di odio contro di lui. Qualcuno ha chiamato il 118 per cercare di aiutarlo, ma purtroppo è stato troppo tardi.

Le nuove facce del bullismo

Il bullismo ha assunto nuove forme con l’avvento della tecnologia e dei social media. I ragazzi hanno il mondo a portata di mano attraverso i loro smartphone, mentre gli adulti faticano a comprendere e a dialogare con loro. Ivano Zoppi, presidente della Fondazione Carolina, parla del web come di una “nuova agenzia educativa” e sottolinea l’importanza di educare i giovani, ascoltandoli e dando loro il buon esempio. È necessario accompagnare i ragazzi nel loro percorso di crescita, tenendo conto del ruolo significativo che la Rete gioca nella loro vita. La solitudine delle vittime di bullismo deve essere affrontata con sostegno, speranza e motivazione, per evitare tragedie come queste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *