Arrestati 4 familiari per violenza sessuale su sorelle nel palermitano

I quattro arrestati sono accusati di aver commesso atti di violenza sessuale su due sorelle all’interno dello stesso nucleo familiare nel corso di un periodo di 12 anni, precisamente tra il 2011 e il 2023. Le vittime sono attualmente di 13 e 20 anni.

L’operazione che ha portato all’arresto dei quattro sospetti è stata condotta stamattina nella provincia di Palermo dai carabinieri della Compagnia di Monreale. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal giudice per le indagini preliminari di Palermo, sulla base di gravi indici di colpevolezza raccolti durante l’inchiesta condotta dalla Procura di Palermo e dalla Sezione operativa della Compagnia di Monreale.

Le accuse a carico degli arrestati sono pesanti: violenza sessuale, violenza sessuale di gruppo, lesioni personali aggravate dal fatto di averli commessi ai danni di discendenti, e abuso di autorità nei confronti di minori. La donna coinvolta negli arresti è ritenuta responsabile in concorso dei reati, poiché avrebbe non solo avuto conoscenza degli abusi, ma anche agevolato e coperto le azioni dei familiari.

Si tratta di un caso di estrema gravità, che ha coinvolto un intero nucleo familiare e ha provocato sofferenze prolungate e ripetute sulle due giovani vittime. Le indagini e l’arresto dei responsabili rappresentano un passo importante verso la giustizia e la protezione delle vittime.

Ora spetterà alla magistratura procedere con l’istruttoria e garantire un processo equo per tutti gli imputati. Nel frattempo, sarà fondamentale fornire alle giovani vittime l’assistenza e il supporto necessari per superare il trauma subito e riprendere le loro vite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *